COMUNICATO DEL PRESIDENTE

RBM ASSICURAZIONE SALUTE: INIZIATIVE PER LE POPOLAZIONI VITTIME DEL TERREMOTO DEL CENTRO ITALIA

Nell’esprimere la più ampia vicinanza di questa Cassa alle popolazioni dei comuni colpiti dal sisma dello scorso 24 agosto, comunico che la Compagnia di Assicurazione RBM Salute ha deciso di eliminare qualsiasi scoperto e franchigia (ovvero la quota da pagare a carico dell'assicurato) per le cure mediche che gli assicurati residenti nel Lazio, nelle Marche, in Abruzzo e in Umbria debbano sostenere in conseguenza del sisma.

 

Rientreranno nell’ambito di applicazione di tale piano di intervento tutte le prestazioni effettuate/prenotate entro il 24 settembre.

 

Tale estensione della copertura garantita dalla polizza sanitaria sarà valida sia per le prestazioni fruite direttamente presso le strutture sanitarie convenzionate con il network  RBM Salute/Previmedical sia in strutture non convenzionate con la Compagnia per le quali si attiverà la procedura di rimborso.

 

L'iniziativa comporta, inoltre e conseguentemente, la deroga all'esclusione, prevista nella  polizza, relativa alle conseguenze di terremoti o movimenti tellurici e rappresenta un'ulteriore (e più ampia) estensione di copertura rispetto all'eliminazione di scoperti e franchigie.

 

Per qualsiasi informazione  gli assicurati della Cassa Nazionale del Notariato possono utilizzare il numero verde 800.99.17.73 dedicato al loro piano sanitario o contattare l’Ufficio Previdenza e Assistenza che in ogni caso resta a disposizione degli iscritti.

 

Con i più cordiali saluti,

 

Mario Mistretta